La cucina del presidente /02

Oggi ci cimentiamo con una delle verdure invernali per antonomasia: la zucca.

torta di zuccaDovendo preparare un piatto salato per la festa della società di nuoto di Filippo, mi sono naturalmente ritrovato a negozi chiusi senza aver pianificato nulla; in frigo allignavano da tempo alcuni cartocci di affettati dall'aria malaticcia, ed in casa mia le zucche non mancano mai, o perchè me le coltivo, o perchè me le regalano i vicini... e quindi, torta di zucca!

Affettate i salumi (io ci ho messo un paio di fette di mortadella e un paio di speck, ma qualunque cosa non vi morda la mano quando cercate di estrarla dal frigo andrà bene) ed uno scalogno, e fateli soffriggere brevemente in un capace tegame con un po' d'olio.

Unite al soffritto la zucca mondata a tocchi ed un paio di foglie d'alloro, uno spicchio d'aglio, coperchiate e fate cuocere a fuoco dolce finchè la zucca non sia tenera.

Spegnete il fuoco, lasciate intiepidire, e mettere la zucca in una terrina dopo aver eliminato l'alloro e l'aglio. Fatevi ancora un giro nel frigo, e vedrete che qualcosina da unire salterà ancora fuori... io questa volta ho trovato una patata lessa, un paio di cucchiai di ricotta e due uova. Unite il tutto, aggiungete una bella quantità del vostro formaggio da grattugia preferito (grana o ricotta salata sono la mia scelta), aggiustate di sale e di pepe, e per finire una grattatina di noce moscata. Amalgamate con cura e amore.

Foderate una teglia con il disco di pasta brisè che avrete preventivamente preparato (se siete fighi la fate con farina, burro freddo e acqua fredda, altrimenti ve la comprate belle che fatta...), e versate all'interno il composto di zucca, ripiegando i bordi a coprire un po' il ripieno.

Spolverizzate il ripieno con un paio di amaretti pestati ed infornate a temperatura medio alta, finchè la pasta non sia bella dorata e la zucca abbia fatto un'invitante crosticina. Una roba tipo 40-45 minuti.

Sfornate, fate raffreddare (tassativo, calda è molto meno buona), e buon appetito.

Categorie

internet opendata piemonte web jeff php programmazione tutorial curiosita governance vim cucina sviluppo apple hardware imac crisi economia politica torino didattica flash illustrazione ricorrenze lapalisse novita release informazione html5 javascript website musica mootools mercato societa vita lavoro HMI interfaccia utente gino gino-news gino-multimedia modernità usa burocrazia jquery django testing libri nova americana etica impresa solidarietà css comunicazioni trasloco ufficio vita sociale entropia immagini fotografia concorso polymer webcomponents programming crowdfunding progetti finanziamento fallimento opensource deploy otto python