La cucina del presidente /03

Giusto prima che la glaciazione piombasse su di noi ho raccolto l'ultimo cardo che rimaneva nell'orto, e oggi ve lo racconto fatto 'al bianco'.

cardi al biancoAnche il cardo, come le rape, è un vegetale invernale ingiustamente negletto, forse per quel suo retrogusto amaro, forse per la sua consistenza a volte un po' fibrosa... A me invece piace un sacco, e anche non accompagnato dalla bagna caoda.

Prendete un bel cardo, mondatelo cercando di eliminare il più possibile le file lungo le costole, e mettetelo a bagno in acqua acidulata con un mezzo limone. A me piace molto l'amaro delle foglie interne e quindi ne lascio sempre un po', se invece siete delicati abbiate cura di eliminarle.

Preparate il bianco, mettendo in una capace pentola un cucchiaio di farina, mezzo litro di latte e un litro d'acqua; aggiustate le quantità in modo che il cardo ci sguazzi comodamente dentro. Se siete a dieta, come me, mettete un paio di cucchiai d'olio, se invece siete furbi un bel tocco di burro. Salate, unite il cardo a tocchi, coperchiate e cuocete a fuoco dolce una bella mezz'ora, o fino a quando il cardo non sia tenero. Occhio: il bianco deve tirare un po', ma rimanere liquido, se inizia a somigliare a besciamella diluitelo!

Quando il cardo è tenero, scolatelo grossolanamente con una schiumarola e trasferitelo in una teglia oliata o imburrata (sempre secondo la dicotomia furbi o a dieta). Mi raccomando non buttate via il bianco, vi servirà come base per una splendida vellutata domani!

Spolverizzate con abbondante grana e pepe nero, infornate a millemila gradi per pochi minuti, per fargli fare una dorata crosticina, e servite calderrimo.

Categorie

internet opendata piemonte web jeff php programmazione tutorial curiosita governance vim cucina sviluppo apple hardware imac crisi economia politica torino didattica flash illustrazione ricorrenze lapalisse novita release informazione html5 javascript website musica mootools mercato societa vita lavoro HMI interfaccia utente gino gino-news gino-multimedia modernità usa burocrazia jquery django testing libri nova americana etica impresa solidarietà css comunicazioni trasloco ufficio vita sociale entropia immagini fotografia concorso polymer webcomponents programming crowdfunding progetti finanziamento fallimento opensource deploy otto python