Dove abbiamo sbagliato?

 

Carissimi,

come forse saprete si è conclusa la raccolta fondi che avevamo messo in piedi su www.produzionidalbasso.com per finanziare un progetto a cui tenevamo molto, vale a dire la creazione di una guida turistica "a misura di bambino" per la città di Torino.

Il bilancio dell'iniziativa è stato assolutamente fallimentare: chiedevamo 17.000 euro, e siamo riusciti a raccogliere 1.140 euro. Essendo una campagna "tutto o niente" anche questi non verranno incassati, e quindi almeno per ora il progetto è da considerarsi morto e sepolto.

Sarò sincero: nutrivo dei ragionevoli dubbi di riuscire a raccogliere davvero l'intera cifra, ma almeno oltre la metà pensavo proprio che ci saremo arrivati, anche solo con le donazioni degli amici, che immaginavo si sarebbero precipitati in massa ad aiutarci... E invece. Ma siccome che noi vediamo sempre il bicchiere mezzo pieno, che cosa abbiamo imparato da questo clamoroso fallimento?

  • Mai fidarsi degli amici. :-)
  • Magari il progetto era proprio poco interessante, e neppure chi potenzialmente avrebbe potuto contribuire lo ha consederato degno di essere sviluppato. Ci faremo sopra una riflessione più approfondita.
  • La comunicazione, in questi casi, è tutto: evidentemente non siamo stati abbastanza bravi a gestirla, nonostante ci siamo impegnati... Ad ognuno il suo mestiere, e gestire campagne di marketing & social network non è certamente il nostro.
  • La cifra richiesta era obiettivamente abbastanza alta, ma copriva appena il 50% dei costi reali, mentre il restante 50% lo avremmo messo noi come costi interni di sviluppo... forse non è questo il modo di fare i conti?
  • La scelta di una piattaforma "nostrana" rispetto ad altre più blasonate non ha pagato? Naaaaaa, non credo, anche perchè non me lo vedo un contributore ad un progetto come questo proveniente dallo Zimbabwe o dall'Alaska...
  • Metodi di pagamento. Io sono un utilizzatore entusiasta di PayPal, ma forse offrirlo come unico canale di pagamento non ha soddisfatto tutti... giuro che almeno una persona mi ha detto "ma io non uso PayPal, te li posso dare in contanti?" (risposta: no.)

Vi viene in mente altro? Commentate come se non ci fosse un domani, aiutateci a non ripetere fatalmente i nostri errori...

Grazie in anticipo e a presto, il vostro sempre affezionato presidente.

 

Categorie

internet opendata piemonte web jeff php programmazione tutorial curiosita governance vim cucina sviluppo apple hardware imac crisi economia politica torino didattica flash illustrazione ricorrenze lapalisse novita release informazione html5 javascript website musica mootools mercato societa vita lavoro HMI interfaccia utente gino gino-news gino-multimedia modernità usa burocrazia jquery django testing libri nova americana etica impresa solidarietà css comunicazioni trasloco ufficio vita sociale entropia immagini fotografia concorso polymer webcomponents programming crowdfunding progetti finanziamento fallimento opensource deploy otto python